Scrivere/riscrivere. Da Rousseau a Scabia