Recensione al volume di Bartholomew Gill, L'assassino ha letto Joyce?