Il volume affronta il tema del gioco in educazione in un’ottica multidisciplinare, avendo come riferimento il Sistema integrato di educazione e istruzione per i bambini da 0-6 anni istituito con il D. Lgs. 65/2017. Articolato in sette saggi, sviluppa il rapporto tra realtà ludica e approccio educativo a partire da prospettive disciplinari differenti - la psicologia dello sviluppo, la psicoanalisi, l’antropologia, le teorie e le ricerche pedagogiche sul gioco – , fornendo un quadro degli studi più rilevanti e delineando gli orientamenti che ne derivano in termini di pratiche educative. Questo intreccio tra prospettive disciplinari e tra teoria e pratica permette di fare chiarezza su diversi piani: sul piano dei riferimenti teorici fondamentali, che vengono illustrati, ma anche discussi dai diversi autori; sul piano del rapporto tra tali riferimenti e le implicazioni operative che comportano; infine, sul piano delle pratiche da mettere in atto per realizzare contesti educativi di qualità per il gioco. Il filo rosso che attraversa i saggi è l’idea che il gioco rappresenti una dimensione cruciale per definire prospettive pedagogiche trasversali all’educazione 0-6.

Bambini e gioco. Prospettive multidisciplinari per una pedagogia ludica.

Donatella Savio
2020

Abstract

Il volume affronta il tema del gioco in educazione in un’ottica multidisciplinare, avendo come riferimento il Sistema integrato di educazione e istruzione per i bambini da 0-6 anni istituito con il D. Lgs. 65/2017. Articolato in sette saggi, sviluppa il rapporto tra realtà ludica e approccio educativo a partire da prospettive disciplinari differenti - la psicologia dello sviluppo, la psicoanalisi, l’antropologia, le teorie e le ricerche pedagogiche sul gioco – , fornendo un quadro degli studi più rilevanti e delineando gli orientamenti che ne derivano in termini di pratiche educative. Questo intreccio tra prospettive disciplinari e tra teoria e pratica permette di fare chiarezza su diversi piani: sul piano dei riferimenti teorici fondamentali, che vengono illustrati, ma anche discussi dai diversi autori; sul piano del rapporto tra tali riferimenti e le implicazioni operative che comportano; infine, sul piano delle pratiche da mettere in atto per realizzare contesti educativi di qualità per il gioco. Il filo rosso che attraversa i saggi è l’idea che il gioco rappresenti una dimensione cruciale per definire prospettive pedagogiche trasversali all’educazione 0-6.
La cultura del bambino
978-88-8434-880-7
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11571/1371051
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact