Il libro Ingenieros y arquitectos italianos en Colombia, con il contributo di diversi ricercatori colombiani ed un ricercatore italiano, ha lo scopo di elaborare una ricostruzione storica di opere italiane nel campo dell'ingegneria e dell’architettura dal XVI secolo alla metà del XX secolo. Il libro inizia con un contributo introduttivo sull’impronta che la cultura italiana ha avuto sull'architettura colombiana ed analizza opere di coloro che hanno sviluppato e realizzato importanti progetti in Colombia. Il volume, frutto di un lavoro di ricerca biennale, analizza il contributo degli ingegneri Antonelli, del gesuita Giovan Battista Coluccini di Lucca, di Serafin Barbetti, dell'architetto fiorentino Pietro Cantini, di Gaetano Lignarolo nella città di Cali, di Giovanni Buscaglione con opere in diverse città colombiane, nonché di più moderni ingegneri come Victor Morgante, Gaetano di Terlizzi, Bruno Violi, Angiolo Mazzoni Del Grande e Domenico Parma. Una rassegna storica conclude il libro, consentendo così di prendere atto del contributo della cultura italiana in Colombia dal XVI secolo alla fine del XX secolo. Questo libro è dedicato alla giovane generazione di architetti ed ingegneri colombiani che apprendendo dalla storia architettonica del paese, acquisiranno tutte quelle conoscenze fondamentali per apprezzare e valorizzare il loro patrimonio culturale, nonché rafforzare la propria identità e, soprattutto, contribuire allo sviluppo della nazione con più consapevolezza e rispetto per il passato, elemento fondamentale per costruire il futuro.

INGENIEROS Y ARQUITECTOS ITALIANOS EN COLOMBIA

OLIMPIA NIGLIO;
2016

Abstract

Il libro Ingenieros y arquitectos italianos en Colombia, con il contributo di diversi ricercatori colombiani ed un ricercatore italiano, ha lo scopo di elaborare una ricostruzione storica di opere italiane nel campo dell'ingegneria e dell’architettura dal XVI secolo alla metà del XX secolo. Il libro inizia con un contributo introduttivo sull’impronta che la cultura italiana ha avuto sull'architettura colombiana ed analizza opere di coloro che hanno sviluppato e realizzato importanti progetti in Colombia. Il volume, frutto di un lavoro di ricerca biennale, analizza il contributo degli ingegneri Antonelli, del gesuita Giovan Battista Coluccini di Lucca, di Serafin Barbetti, dell'architetto fiorentino Pietro Cantini, di Gaetano Lignarolo nella città di Cali, di Giovanni Buscaglione con opere in diverse città colombiane, nonché di più moderni ingegneri come Victor Morgante, Gaetano di Terlizzi, Bruno Violi, Angiolo Mazzoni Del Grande e Domenico Parma. Una rassegna storica conclude il libro, consentendo così di prendere atto del contributo della cultura italiana in Colombia dal XVI secolo alla fine del XX secolo. Questo libro è dedicato alla giovane generazione di architetti ed ingegneri colombiani che apprendendo dalla storia architettonica del paese, acquisiranno tutte quelle conoscenze fondamentali per apprezzare e valorizzare il loro patrimonio culturale, nonché rafforzare la propria identità e, soprattutto, contribuire allo sviluppo della nazione con più consapevolezza e rispetto per il passato, elemento fondamentale per costruire il futuro.
9788869751141
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11571/1448417
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact