La tesi analizza in primo luogo alcuni trattati sulla teoria della forma tra XIX e XX secolo dimostrando la conoscenza e il riconoscimento dell’opera di Clementi in ambito teorico e accademico al di fuori dell’Inghilterra dopo la sua morte. Sono affrontati successivamente gli aspetti caratteristici rispetto alla forma sonata delle composizioni di Clementi prima in tonalità maggiore e poi in tonalità minore. Infine vengono indagati i rapporti tra i movimenti lenti e gli altri che costituiscono il ciclo sonatistico.

Le sonate per pianoforte solo di Muzio Clementi: testimoni di un classicismo europeo

FRANCHI, GIACOMO
2022-05-27T00:00:00+02:00

Abstract

La tesi analizza in primo luogo alcuni trattati sulla teoria della forma tra XIX e XX secolo dimostrando la conoscenza e il riconoscimento dell’opera di Clementi in ambito teorico e accademico al di fuori dell’Inghilterra dopo la sua morte. Sono affrontati successivamente gli aspetti caratteristici rispetto alla forma sonata delle composizioni di Clementi prima in tonalità maggiore e poi in tonalità minore. Infine vengono indagati i rapporti tra i movimenti lenti e gli altri che costituiscono il ciclo sonatistico.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Le sonate per pianoforte solo di Muzio Clementi.pdf

embargo fino al 28/07/2022

Descrizione: Le sonate per pianoforte solo di Muzio Clementi: testimoni di un classicismo europeo
Tipologia: Tesi di dottorato
Dimensione 39.96 MB
Formato Adobe PDF
39.96 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11571/1455372
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact