Il Teatro La Fenice celebra Maderna con un dittico che ricorda un compositore d’avanguardia scevro da dogmi, che cercava sempre, con energia incessante, di difendere la causa della musica, in tutte le sue epifanie. La palingenesi di Le rire, dovuta alla coreografia di Saburo Teshigawara, unito alla riproposta di quel Dido and Æneas che Maderna aveva diretto alla Piccola Scala nel 1963, introducendo la tormentata prima assoluta di Passaggio di Berio, rappresenta la fede di Maderna nell’universalità della musica di tutte le epoche, e il suo amore consapevole per la musica del passato, ch’egli riteneva viva al pari di quella scritta cinque minuti prima. Questo volume ospita un saggio ricco di sorprese di Carlo Vitali sul capolavoro di Purcell, mentre il direttore Cremonesi illustra la sua concezione dell’opera, così come fa il regista Teshigawara, affidandosi alle suggestioni della poesia. Apre le danze un Omaggio a Maderna veneziano di Michele Girardi che si chiude con un commovente ricordo del compositore da parte del compianto Marino Zuccheri, magna pars dello Studio di fonologia chiuso nel lontano 1983. L'edizione del libretto di «Dido and Æneas con guida musicale all'opera è di Stefano Piana, la bibliografia di Emanuele Bonomi.

Bruno Maderna, «Le rire»-Henry Purcell, «Dido and Æneas, «La Fenice prima dell’opera», 2010/2

GIRARDI, MICHELE
2010

Abstract

Il Teatro La Fenice celebra Maderna con un dittico che ricorda un compositore d’avanguardia scevro da dogmi, che cercava sempre, con energia incessante, di difendere la causa della musica, in tutte le sue epifanie. La palingenesi di Le rire, dovuta alla coreografia di Saburo Teshigawara, unito alla riproposta di quel Dido and Æneas che Maderna aveva diretto alla Piccola Scala nel 1963, introducendo la tormentata prima assoluta di Passaggio di Berio, rappresenta la fede di Maderna nell’universalità della musica di tutte le epoche, e il suo amore consapevole per la musica del passato, ch’egli riteneva viva al pari di quella scritta cinque minuti prima. Questo volume ospita un saggio ricco di sorprese di Carlo Vitali sul capolavoro di Purcell, mentre il direttore Cremonesi illustra la sua concezione dell’opera, così come fa il regista Teshigawara, affidandosi alle suggestioni della poesia. Apre le danze un Omaggio a Maderna veneziano di Michele Girardi che si chiude con un commovente ricordo del compositore da parte del compianto Marino Zuccheri, magna pars dello Studio di fonologia chiuso nel lontano 1983. L'edizione del libretto di «Dido and Æneas con guida musicale all'opera è di Stefano Piana, la bibliografia di Emanuele Bonomi.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11571/207444
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact