György Ligeti, Convenzione e originalità. La “dissonanza” nel Quartetto K 465 di Mozart