La “nuova” s.r.l. tra rivoluzione e continuità: il ruolo degli interpreti