La Corte di giustizia condanna i persistenti inadempimenti degli Stati nell'attuazione delle direttive ambientali e delinea alcuni criteri per l'interpretazione della normativa comunitaria sulla VIA