L’Europa e la transizione in periferia