Profilo intellettuale di Silvio Trentin elaborato in occasione della riedizione della suo libro, già pubblicato in Francia nel 1929, sul passaggio dallo stato liberale statutario al regime fascista – Analisi dell’ordinamento statuario rappresentativo e delle sue debolezze – Le vicende del triennio 1919-1922 e la tenuta delle istituzioni liberali – Le cause della degenerazione dello stato liberale: le responsabilità culturali della dottrina giuridica, favorevole al ritorno alla “purezza statutaria” – La precaria coesistenza tra “stato di diritto” e istituzioni eversive del movimento fascismo – Il consolidamento del regime totalitario attraverso la legislazione ordinaria – L’elevato valore morale e patriottico della rinuncia anticonformista di Trentin all’insegnamento universitario e la sua opzione per l’esilio.

Recensione a: Trentin S., Dallo Statuto albertino al regime fascista, (a cura di Pizzorusso A.), Venezia 1983, Marsilio

BETTINELLI, ERNESTO
1984

Abstract

Profilo intellettuale di Silvio Trentin elaborato in occasione della riedizione della suo libro, già pubblicato in Francia nel 1929, sul passaggio dallo stato liberale statutario al regime fascista – Analisi dell’ordinamento statuario rappresentativo e delle sue debolezze – Le vicende del triennio 1919-1922 e la tenuta delle istituzioni liberali – Le cause della degenerazione dello stato liberale: le responsabilità culturali della dottrina giuridica, favorevole al ritorno alla “purezza statutaria” – La precaria coesistenza tra “stato di diritto” e istituzioni eversive del movimento fascismo – Il consolidamento del regime totalitario attraverso la legislazione ordinaria – L’elevato valore morale e patriottico della rinuncia anticonformista di Trentin all’insegnamento universitario e la sua opzione per l’esilio.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11571/103361
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact