La responsabilità del vettore aereo internazionale tra «dolo eventuale» e «colpa con previsione»