Bird strike, atto secondo: ancora sulle responsabilità per mala gestio dei servizi aeroportuali