Alcune osservazioni sul calcolo delle capacità di frangia