Realtà e astrazione: oltre gli spazi di dimensione finita