Il problema del potere politico in Bruno Leoni e in Mario Stoppino