Lombardia. Il consolidamento di Formigoni e la debolezza del centro-sinistra