I marginalia di P.Bingen 18 e l’interpretazione di Ar. Eq. 1008