Il circolo"vizioso" di uno storico "virtuoso": l'accentramento in Alberto Caracciolo