Le società per azioni «aperte». La fattispecie