Un Commentario medioplatonico al "Teeteto" e il suo significato filosofico