Antonio Ottoboni compose più di 200 testi di cantate; di queste solo una piccola parte sopravvive anche in partitura, mentre la maggior parte è tramandata solo come testo poetico. Il saggio analizza i testi e le intonazioni sopravvissute focalizzando l'attenzione su quelli non appartenenti alla cerchia romana intorno agli Ottoboni (testimoniati soprattutto da una serie di manoscritti attualmente conservati a Londra), cercando di stabilire alcune relazioni tra momenti specifici della vita e della carriera di Antonio e le cantate superstiti e di illustrare i legami del poeta con l'ambiente musicale del tempo.

"A gran dama gravida in Bergamo": i testi di Antonio Ottoboni nelle intonazioni 'non romane'

ROMAGNOLI, ANGELA
2016

Abstract

Antonio Ottoboni compose più di 200 testi di cantate; di queste solo una piccola parte sopravvive anche in partitura, mentre la maggior parte è tramandata solo come testo poetico. Il saggio analizza i testi e le intonazioni sopravvissute focalizzando l'attenzione su quelli non appartenenti alla cerchia romana intorno agli Ottoboni (testimoniati soprattutto da una serie di manoscritti attualmente conservati a Londra), cercando di stabilire alcune relazioni tra momenti specifici della vita e della carriera di Antonio e le cantate superstiti e di illustrare i legami del poeta con l'ambiente musicale del tempo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11571/1166023
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact