Origine e coerenza strutturale della seconda novella della quarta giornata del Decameron di Giovanni Boccaccio. Si rilevano affinità con la struttura narrativa delle novelle della settima giornata e con un gruppo di racconti comici antico francesi dal finale tragico. Si mostra come Boccaccio abbia riscritto la fonte letteraria dell'episodio centrale, inserendolo in una nuova struttura narrativa.

Frate Alberto a Venezia, o l'ultima burla di un dissoluto punito. Sulla composizione di "Decameron" IV 2

CONTE, ALBERTO
2017

Abstract

Origine e coerenza strutturale della seconda novella della quarta giornata del Decameron di Giovanni Boccaccio. Si rilevano affinità con la struttura narrativa delle novelle della settima giornata e con un gruppo di racconti comici antico francesi dal finale tragico. Si mostra come Boccaccio abbia riscritto la fonte letteraria dell'episodio centrale, inserendolo in una nuova struttura narrativa.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11571/1192407
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact