La campagna elettorale e gli spazi televisivi: poco di regionale e molto di personale