CESARE SEGRE, LA CONDIZIONE E LA COGNIZIONE DELL’EBRAISMO