Da chiesa della comunità a chiesa del duca. Il "vescovato sfortiano"