Lo spettacolo fra scrittura e scena: gli Andreini, Maggi e Lemene