Italo Calvino e l'epistemologia "continentale". I racconti "I cinque sensi"