Friedrich Dürrenmatt e il Singolo