La gipsoteca dell'Accademia Clementina di Bologna: il contributo di Pelagio Palagi