"Haver sempre l'occhio all'abbondanza dei viveri". Il governo dell'economia pavese durante l'assedio del 1655