L’articolo si propone di verificare se la ripartizione di funzioni interna all’organo amministrativo e, in particolare, la creazione di comitati non esecutivi investiti di funzioni istruttorie, propositive e consultive possa definirsi “assetto” ai sensi degli art. 2086, co. 2, c.c., 2381, co. 3 e 5, c.c. 149, co, 1, lett. c, TUF. Strettamente connessa a tale questione è quella relativa all’adeguatezza di una strutturazione consiliare conforme alle indicazioni del Codice di Corporate governance e al conseguente spazio di valutazione che può riconoscersi al giudice sul punto.

Articolazione dell'organo amministrativo e assetti organizzativi adeguati: il ruolo del Codice di Corporate Governance

Mariasofia Houben
2020

Abstract

L’articolo si propone di verificare se la ripartizione di funzioni interna all’organo amministrativo e, in particolare, la creazione di comitati non esecutivi investiti di funzioni istruttorie, propositive e consultive possa definirsi “assetto” ai sensi degli art. 2086, co. 2, c.c., 2381, co. 3 e 5, c.c. 149, co, 1, lett. c, TUF. Strettamente connessa a tale questione è quella relativa all’adeguatezza di una strutturazione consiliare conforme alle indicazioni del Codice di Corporate governance e al conseguente spazio di valutazione che può riconoscersi al giudice sul punto.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11571/1349076
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact