Il saggio ricostruisce la fuga alla vigilia della Liberazione di Piero Parini, ministro plenipotenziario e segretario degli Italiani all’estero tra gli anni Venti e Trenta del Novecento, poi podestà e capo della provincia (prefetto) di Milano durante la Repubblica sociale italiana, individuando una traiettoria comune a diversi esponenti del fascismo e del fascismo repubblicano.

Fascisti repubblicani in fuga: Piero Parini, un prefetto tra carcere ed esilio

Elisabetta Colombo
2019

Abstract

Il saggio ricostruisce la fuga alla vigilia della Liberazione di Piero Parini, ministro plenipotenziario e segretario degli Italiani all’estero tra gli anni Venti e Trenta del Novecento, poi podestà e capo della provincia (prefetto) di Milano durante la Repubblica sociale italiana, individuando una traiettoria comune a diversi esponenti del fascismo e del fascismo repubblicano.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11571/1352416
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact