«Una modifica di carattere lessicale»: la sottile differenza fra non inferiore e maggiore all’origine del referendum elettorale del 1993