A comprehensive comparison of five chromatographic stationary phases made of molecularly imprinted polymers is presented. Efficiency, imprinting factors, water compatibility and batch-to-batch reproducibility are discussed for crushed monolith, microspheres, two silica-based composites and capillary monoliths, all imprinted with the local anaesthetic bupivacaine. Synthesis protocol and chromatographic test conditions have been kept fixed within certain limits, in order to get further insight into the strengths and weaknesses of the different formats. Excluding microparticles, all formats give satisfactory performance, especially in aqueous mobile phases. An assessment of batch-to-batch reproducibility in different mobile phases adds further value to this comparison study. Viene presentato un confronto di cinque fasi stazionarie cromatografiche a base di MIPs. Efficienza, fattore di imprinting, compatibilità nel mezzo acquoso e riproducibilità da lotto a lotto sono discusse per monoliti, microsfere, due materiali compositi a base di silice e MIP, monoliti capillari. Tutti i polimeri sono stampati con l’anestetico locale bupivacaina. Il protocollo di sintesi e le condizioni di test cromatografico sono mantenute costanti entro certi limiti, per evidenziare punti di forza e debolezza di ciascun formato. Escludendo le microsfere, tutti i formati forniscono una performance soddisfacente, soprattutto in fase mobile acquosa. Una valutazione della riproducibilità da lotto a lotto in diverse fasi mobili fornisce un valore aggiunto a questo ampio studio, nell’ottica della applicazione farmaceutica.

Chromatographic comparison of bupivacaine imprinted polymers prepared in different formats: crushed monolith, microspheres, silica-based composites and capillary monolith

DE LORENZI, ERSILIA
2007

Abstract

A comprehensive comparison of five chromatographic stationary phases made of molecularly imprinted polymers is presented. Efficiency, imprinting factors, water compatibility and batch-to-batch reproducibility are discussed for crushed monolith, microspheres, two silica-based composites and capillary monoliths, all imprinted with the local anaesthetic bupivacaine. Synthesis protocol and chromatographic test conditions have been kept fixed within certain limits, in order to get further insight into the strengths and weaknesses of the different formats. Excluding microparticles, all formats give satisfactory performance, especially in aqueous mobile phases. An assessment of batch-to-batch reproducibility in different mobile phases adds further value to this comparison study. Viene presentato un confronto di cinque fasi stazionarie cromatografiche a base di MIPs. Efficienza, fattore di imprinting, compatibilità nel mezzo acquoso e riproducibilità da lotto a lotto sono discusse per monoliti, microsfere, due materiali compositi a base di silice e MIP, monoliti capillari. Tutti i polimeri sono stampati con l’anestetico locale bupivacaina. Il protocollo di sintesi e le condizioni di test cromatografico sono mantenute costanti entro certi limiti, per evidenziare punti di forza e debolezza di ciascun formato. Escludendo le microsfere, tutti i formati forniscono una performance soddisfacente, soprattutto in fase mobile acquosa. Una valutazione della riproducibilità da lotto a lotto in diverse fasi mobili fornisce un valore aggiunto a questo ampio studio, nell’ottica della applicazione farmaceutica.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11571/136423
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 55
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 55
social impact