Tiresia, Socrate e il vero politico: a proposito della conclusione del Menone