Due citazioni isidoriane (etym. 3,39 e 12,2,22)