La psichicità dell'anima del mondo e il divenire precosmico secondo Plutarco