Palmira, prima rudere e poi nuvola