Il controllo dei processi produttivi e degli stock rientra tra le forme tipiche del controllo manageriale orientato ai processi della trasformazione produttiva ed economica descritti dal modello di impresa come sistema di cinque trasformatori. Per il controllo della produzione e del magazzino sono stati elaborati numerosi modelli di calcolo; alcuni, semplici, ipotizzano la conoscenza dei volumi di domanda dei beni stoccati; altri, più sofisticati, suppongono di conoscere tale domanda solo in termini di distribuzione di probabilità. Tuttavia, i controlli della produzione, del magazzino e dei processi produttivi devono essere attuati congiuntamente in quanto da un lato il controllo della produzione determina il tipo e il livello degli stocks mentre, dall’altro, le forme di controllo degli stock influenza i ritmi di produzione. Oggi le imprese possono contare su numerosi strumenti di controllo della produzione e del magazzino che si avvalgono ampiamente degli strumenti informatici che offrono un controllo integrale della produzione e del magazzino aumentando notevolmente l’efficienza dei processi. Sono state elaborate diverse tecniche di controllo “globale” del magazzino e della produzione – tra cui MRP1, MRP2, OPT, FMS e HMS, CIM e JIT – la cui logica viene presentata in questo studio. Data l’ampiezza dei temi affrontati non potrò approfondire gli aspetti tecnici dei diversi argomenti; ritengo, comunque, utile una loro presentazione, per quanto sintetica.

Sistemi di Controllo Integrato di Produzione e Stock. Dal MRP al OPT; dal JIT ai FMS; e Oltre.

Piero Mella
2020

Abstract

Il controllo dei processi produttivi e degli stock rientra tra le forme tipiche del controllo manageriale orientato ai processi della trasformazione produttiva ed economica descritti dal modello di impresa come sistema di cinque trasformatori. Per il controllo della produzione e del magazzino sono stati elaborati numerosi modelli di calcolo; alcuni, semplici, ipotizzano la conoscenza dei volumi di domanda dei beni stoccati; altri, più sofisticati, suppongono di conoscere tale domanda solo in termini di distribuzione di probabilità. Tuttavia, i controlli della produzione, del magazzino e dei processi produttivi devono essere attuati congiuntamente in quanto da un lato il controllo della produzione determina il tipo e il livello degli stocks mentre, dall’altro, le forme di controllo degli stock influenza i ritmi di produzione. Oggi le imprese possono contare su numerosi strumenti di controllo della produzione e del magazzino che si avvalgono ampiamente degli strumenti informatici che offrono un controllo integrale della produzione e del magazzino aumentando notevolmente l’efficienza dei processi. Sono state elaborate diverse tecniche di controllo “globale” del magazzino e della produzione – tra cui MRP1, MRP2, OPT, FMS e HMS, CIM e JIT – la cui logica viene presentata in questo studio. Data l’ampiezza dei temi affrontati non potrò approfondire gli aspetti tecnici dei diversi argomenti; ritengo, comunque, utile una loro presentazione, per quanto sintetica.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11571/1392394
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact