La responsabilità tra antichi e moderni