Viene pubblicata qui per la prima volta una poesia adespota di cui si conserva il dattiloscritto, con una correzione manoscritta, nel Fondo Umberto Saba del Centro Manoscritti dell’Università di Pavia; se ne ipotizza la stesura a quattro mani, con doppia paternità (Umberto Saba e Federico Almansi).

Una poesia adespota novecentesca

Lavezzi Gianfranca
2021

Abstract

Viene pubblicata qui per la prima volta una poesia adespota di cui si conserva il dattiloscritto, con una correzione manoscritta, nel Fondo Umberto Saba del Centro Manoscritti dell’Università di Pavia; se ne ipotizza la stesura a quattro mani, con doppia paternità (Umberto Saba e Federico Almansi).
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11571/1438734
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact