La modalità come mezzo esegetico: Zarlino, Lasso, Ingegneri e il responsorio “Si bona suscepimus”