A inizio del XX secolo vennero ritrovati al di sotto della Chiesa di Santa Maria i resti della moschea costruita da Muhammad III. A fianco della moschea sorgeva l’Hammam. Esempio dell’espressione della cultura Nasride in Andalusia, l’Hammam della Mezquita costituisce oggi un patrimonio culturale di notevole importanza. La struttura originaria, edificata nel XIV secolo per consentire le pratiche di abluzione a servizio della Mezquita, fu parzialmente demolita nel XVI secolo, dopo la conquista dei re cattolici di Granada. L’impianto dei bagni, così come appaiono e si configurano oggi, è il risultato di un processo ricostruttivo avvenuto nel XX secolo, ad opera degli architetti Torres Balbás e Prieto-Moreno. Obiettivo della ricerca, di cui questa pubblicazione costituisce un frammento, è la definizione di un apparato informativo, strutturato nella forma di un modello digitale integrato, descrittivo di tutta l’area, che si configuri come una banca dati utile alla gestione del patrimonio architettonico. Il volume racconta il processo metodologico sviluppato nei due anni di progetto dedicato ai Baños de La Mezquita, analizzando i diversi passaggi di trasformazione del dato, dall’acquisizione alla realizzazione del modello informativo digitale.

Hammam de la Mezquita nel complesso dell'Alhambra. Strategie di documentazione per la gestione del patrimonio

Anna Dell'Amico
2022

Abstract

A inizio del XX secolo vennero ritrovati al di sotto della Chiesa di Santa Maria i resti della moschea costruita da Muhammad III. A fianco della moschea sorgeva l’Hammam. Esempio dell’espressione della cultura Nasride in Andalusia, l’Hammam della Mezquita costituisce oggi un patrimonio culturale di notevole importanza. La struttura originaria, edificata nel XIV secolo per consentire le pratiche di abluzione a servizio della Mezquita, fu parzialmente demolita nel XVI secolo, dopo la conquista dei re cattolici di Granada. L’impianto dei bagni, così come appaiono e si configurano oggi, è il risultato di un processo ricostruttivo avvenuto nel XX secolo, ad opera degli architetti Torres Balbás e Prieto-Moreno. Obiettivo della ricerca, di cui questa pubblicazione costituisce un frammento, è la definizione di un apparato informativo, strutturato nella forma di un modello digitale integrato, descrittivo di tutta l’area, che si configuri come una banca dati utile alla gestione del patrimonio architettonico. Il volume racconta il processo metodologico sviluppato nei due anni di progetto dedicato ai Baños de La Mezquita, analizzando i diversi passaggi di trasformazione del dato, dall’acquisizione alla realizzazione del modello informativo digitale.
Prospettive multiple. Studi di Ingegneria Architettura e Arte
9788869521577
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11571/1455203
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact