L’inclusione dentaria è una problematica frequente nella pratica odontoiatrica; colpisce dal 5,6 al 18,8% della popolazione generale ed è spesso motivo di trattamenti ortodontici. I denti che più frequentemente vanno incontro a inclusione sono sicuramente i terzi molari, a causa del fatto che sono gli ultimi denti a erompere e trovano quindi minor spazio in arcata. In questo articolo si vuole evidenziare come la laser chirurgia possa dare degli ottimi risultati immediati con minimo discomfort del paziente.

Orthodontic surgical disinclusion with laser: Clinical case|Disinclusione chirurgico ortodontica con laser: Caso clinico

Viola A.
Writing – Original Draft Preparation
;
Riva P.
Membro del Collaboration Group
;
Sfondrini M. F.
Writing – Review & Editing
;
Scribante A.
Formal Analysis
;
Vitale M. C.
Writing – Review & Editing
2020

Abstract

L’inclusione dentaria è una problematica frequente nella pratica odontoiatrica; colpisce dal 5,6 al 18,8% della popolazione generale ed è spesso motivo di trattamenti ortodontici. I denti che più frequentemente vanno incontro a inclusione sono sicuramente i terzi molari, a causa del fatto che sono gli ultimi denti a erompere e trovano quindi minor spazio in arcata. In questo articolo si vuole evidenziare come la laser chirurgia possa dare degli ottimi risultati immediati con minimo discomfort del paziente.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11571/1459727
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact