Lo spazio interiore del gioco: note su un giocatore “solitario”.