Considerazioni diagnostiche e terapeutiche su un caso di sindrome di Mirizzi