Wilhelm Heinse a Cremona. Osservazioni di un viaggiatore tedesco del settecento