Il materiale “minore” in rete: riflessioni sull’attualità di una tipologia documentaria