L'interpretazione tra dire e tacere